• Questo sito contribuisce alla audience di il Messaggero

656 visite

Regole per gli “over 50”

Regole per gli “over 50”
Sarà per una maggiore attenzione al proprio aspetto fisico, sarà perché si vuol essere più efficienti, ma qualcosa sta cambiando nel panorama degli anziani italiani, troppo spesso considerati campioni di sedentarietà.
Secondo i dati riportati da un recente Congresso nazionale della Società italiana di gerontologia e geriatria, sono sempre più numerosi i nostri connazionali che si iscrivono nelle palestre e centri fitness.
Per gli anziani l’esercizio fisico è una fondamentale terapia: il movimento regolare, infatti, rappresenta un elemento chiave per limitare il rischio di ipertensione, infarti, diabete, osteoporosi e tumori. Tanto che, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), l’inattività fisica è una delle dieci principali cause di morte su base planetaria e i costi legati al carente esercizio fisico sono elevatissimi per i sistemi sanitari.
Chi vuole continuare (o cominciare) a cimentarsi con il movimento superati i 50 anni, dovrebbe comunque sottoporsi agli accertamenti previsti per l’attività agonistica: oltre a questi, sarà bene abbinare anche un esame del sangue per controllare i valori del metabolismo (colesterolo, glicemia, azotemia). È importante inoltre sottoporsi a un ecocardiogramma, cioè un’ecografia al cuore, per controllare il flusso del sangue e la morfologia cardiaca.
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

I campi con il simbolo * sono obbligatori. Non pubblicheremo il tuo indirizzo email

E' possibile usare questi tags e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

}