• Sii sano

1.145 visite

Ricchi e maleducati, equazione perfetta

Chi è benestante è anche più propenso a violare le regole dell’educazione

La ricchezza rende più sicuri di sé. Anche troppo. Al punto da indurre più facilmente a violare le regole, anche quelle della più elementare educazione, del buon senso, del vivere civile. Non è un luogo comune, ma il risultato di uno studio scientifico, che per la prima volta ha dimostrato come chi appartiene alle classi sociali più agiate sia anche più propenso a violare le regole assumendo comportamenti non etici.
Lo studio, pubblicato sulla rivista dell´Accademia americana delle scienze "Pnas", è stato condotto dagli psicologi dell´università della California a Berkeley insieme ai colleghi canadesi dell´università di Toronto.

Le differenze
Poiché è alla guida dell´auto che si svela il vero carattere di una persona, i ricercatori hanno pensato di ambientare i loro primi due esperimenti proprio ad un incrocio stradale nella Baia di San Francisco. In particolare, sono andati a valutare la probabilità che i diversi automobilisti avevano di infrangere le regole tagliando la strada ad altri veicoli o ai pedoni. In questo modo hanno dimostrato, statistiche alla mano, quello che finora era solo un sospetto: i soggetti appartenenti alle classi sociali più elevate sono quelli che assumono più spesso comportamenti di guida scorretti.
Ulteriori conferme sono arrivate da altri cinque test condotti in laboratorio sugli studenti di Berkeley e su alcuni adulti presi a campione dalla popolazione generale. I partecipanti che si consideravano appartenenti alle classi più agiate hanno dimostrato infatti una maggiore tendenza a comportarsi scorrettamente sul posto di lavoro, oltre che a mentire in una trattativa e a ingannare per aumentare le proprie chance di vincere un premio.

Quel fuoco dell’avidità
Ricchi e poveri, insomma, non si comportano tutti allo stesso modo. Secondo gli psicologi, la ragione di questa diversa concezione dell´etica sarebbe da ricondurre, almeno in parte, al fuoco dell´avidità che molto spesso arde nelle persone più benestanti.

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

tsoydesign.com.ua

apach.com.ua

нержавеющие лестничные ограждения
}