• Sii sano

655 visite

Rimedi dolci contro l’insonnia

Chi dorme poco è "rallentato" nei pensieri e nei riflessi, ma spesso non se rende conto. Uno studio statunitense rivela che due settimane passate dormendo poche ore sono sufficienti a danneggiare le funzioni cognitive come se si fossero saltate due notti di sonno consecutive. Non solo, ma le conseguenze della scarsità di riposo sarebbero aggravate dalla mancanza di consapevolezza: chi dorme poco, insomma, non si accorge di essere meno lucido del solito.

Se si tratta di un´insonnia occasionale, un buon aiuto può venire da rimedi naturali come la fitoterapia. Per la cura dell’insonnia le soluzioni fitoterapeutiche più conosciute sono:

  1. la passiflora
  2. il biancospino
  3. l’escoltzia
  4. la camomilla
  5. il tiglio.

Ma in casi lievi anche l’alimentazione può aiutare. Ecco allora qualche consiglio per una dieta della buonanotte:

  • eliminate la carne dal pasto serale: contiene un aminoacido, la tirosina, che interviene come stimolante dei processi mentali;
  • a cena prediligete vegetali e amidi (pasta e riso) e le banane. Questi alimenti sono ricchi di un precursore della serotonina, sostanza che a livello cerebrale induce il sonno e ha effetto sedativo;
  • un bicchiere di latte caldo prima di coricarsi è un toccasana conosciuto fin dall’antichità.

Se invece proprio non si riesce a dormire, meglio alzarsi e preparare una camomilla o una tisana di lavanda, tiglio o passiflora.

Lo yoga è una disciplina antichissima che si rivolge al corpo e allo spirito. I benefici possono essere sorprendenti, perché attraverso questa pratica il corpo si rigenera, e a giovarsene è la respirazione e il sistema immunitario. La meditazione e il respiro sono parti integranti di questa disciplina e hanno come fine il rilassamento. La respirazione interagisce col sistema nervoso, responsabile anche della qualità del sonno, e se usata prima di addormentarsi o nell’occasione di un risveglio precoce, possono debellare anche l’insonnia più tenace.
Secondo i principi dello yoga, non è necessario dormire otto ore per notte per essere riposati: bastano 4-5 ore, ma il sonno deve essere “buono”, per eliminare la stanchezza e ristabilire l’equilibrio psicofisico. Il sonno ideale dunque è quello non troppo lungo, ma profondo, meglio se privo di sogni.

Redazione Staibene

https://rs-clinic.com.ua

best-cooler.reviews

mondeo
}