• Sii sano

669 visite

Saldi, dimmi come compri e ti dirò chi sei

Ottuso consumatore griffato, generoso, ignorante liberal… L’esperto spiega come le svendite estive turbano la psiche

Non sarà certo la crisi a fermare i maniaci dello shopping. La parolina magica “saldi” è più forte di qualunque fase di ristrettezze economiche. E così, i tossicodipendenti della carta di credito, gli irriducibili della spesa, continueranno a comprare come se niente fosse. E se lo dice il neurologo Rosario Sorrentino, direttore dell´Ircap (Istituto di ricerca e cura per gli attacchi di panico) alla clinica Pio XI di Roma, che ha avuto in terapia diversi casi di “shopping maniaci”, c’è da credergli.

Le categorie degli shopping maniaci
Secondo Sorrentino, anche in Italia c’è ormai una generazione di “shopping addicted”, i drogati dello shopping. Ed è una generazione che abbraccia età diverse, tra i 18 e i 45 anni, e che non si farà certo fermare dalla crisi e dalle difficoltà a far quadrare i conti: “Il cervello è ‘a trazione anteriore’: tutto istinto e poca ragione. Si è quasi costretti a comprare, perché prevale la parte emotiva, non più frenata dalla corteccia prefrontale che guida la parte razionale della mente".

Ma chi sono gli italiani “drogati” di acquisti? Il neurologo descrive alcune tipologie:

  • La generazione “Sex And The City” – Le trentenni o quarantenni dotate di carta di credito, attente alle lusinghe della moda e particolarmente attratte da scarpe, borse e oggetti di profumeria. Davanti alle vetrine sono colte da eccitazione, ma anche inquietudine, che si placa solo dopo che ci si è aggiudicato il momentaneo oggetto del desiderio. L´acquisto libera dopamina nel cervello dei maniaci dello shopping , regalando un senso di soddisfazione e un piacere intenso, ma effimero.
  • L’ottuso consumatore griffato – Questa tipologia di acquirente è legato all´ "io compro quindi esisto", dice Sorrentino. In questo caso si tratta per lo più di un uomo, anche giovanissimo, vittima dei messaggi della pubblicità, per il quale "l´immagine viene prima di tutto. Potersi permettere l´ultimo modello di telefonino o di occhiali da sole, ma anche il televisore di moda, è un modo di dimostrare a se stesso di essere arrivato".
  • Il generoso – Largheggia in regali, omaggi e cene fuori, ma non perché tiene agli altri: lo fa solo per dimostrare a tutti il suo potere. Ogni acquisto è un balsamo per la sua autostima, secondo lo slogan del “pago, dunque posso”.
  • L’ignorante liberal – Si tratta di uomini e donne che in maniera aggressiva si contornano di cose effimere, inconsistenti. Pensando che tutto è possibile, fedeli alla parola d´ordine del “tutto e subito”. Gli oggetti, in questo caso, colmano il vuoto di un´esistenza priva di valori reali.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

www.best-cooler.reviews

best-cooler.reviews/best-stainless-steel-metal-cooler/

https://kinder-style.com.ua
}