• Sii sano

2.094 visite

Se il bambino è obeso, la pubertà ritarda

Così l’eccessivo sovrappeso influisce sullo sviluppo dei più piccoli

L’obesità infantile è un problema molto serio e soprattutto diffuso. Non solo negli Stati Uniti e in Europa, dove i numeri sono davvero allarmanti, ma anche in Italia, dove le cifre non sono ancora preoccupanti, ma si apprestano a diventarlo. 
Tra i tanti danni che un eccessivo sovrappeso può causare al bambino, si scopre ora che c’è anche un ritardo nello sviluppo verso l’adolescenza. L’obesità insomma potrebbe ritardare nei maschi l´inizio della pubertà. Il motivo non è chiaro, ma le conseguenze possono essere importanti, dicono gli scienziati.

Lo studio
Uno studio che ha seguito più di 400 ragazzi ha dimostrato che quelli obesi avevano il doppio delle probabilità dei coetanei normopeso di non essere ancora entrati nella pubertà a undici anni e mezzo. Al contrario, precedenti ricerche hanno provato che nelle ragazze avviene il contrario: quelle obese diventano donne prematuramente. Così le età in cui maschi e femmine entrano nella maturità sessuale si sfasano sempre di più.

Le implicazioni psicologiche del ritardato sviluppo
Dalla ricerca pubblicata sulla rivista scientifica “Archives of Pediatric and Adolescent Medicine” è emerso che il 14% dei maschi obesi non era entrato nella pubertà alla fine dello studio, contro il 7% dei maschi normopeso.
"Ciò pone un nuovo problema ai bambini obesi", sottolinea il dottor David Ludwig, direttore del programma anti-obesità al Children´s Hospital di Boston. "Un ragazzino obeso è spesso oggetto di scherno per il suo aspetto fisico. Il ritardo della maturità sessuale potrebbe aumentare la stigmatizzazione". Le cause non sono chiare.

Tag:
Redazione Staibene

agroxy.com/prodat/oves-122/zaporozhskaya-obl

Узнайте про интересный блог , он описывает в статьях про www.sellmax.com.ua.
тротуарный бордюр купить
}