• Sii sano

491 visite

Se il medico lo trovi su Internet

Con la consacrazione di Internet come strumento di uso comune nella vita di tutti i giorni, la scelta del medico specialista sul web si è affermata sempre di più. Più della metà degli italiani abituati a usare il Web per documentarsi sugli argomenti legati agli stili di vita corretti e allo star bene, pensano che le informazioni che si possono reperire su Internet in tema di salute e benessere sono affidabili, e permettono al navigatore di farsi un’opinione equilibrata sulle proprie condizioni fisiche. Non solo: c’è una fetta di persone (il 19,1%, soprattutto donne) che se quella indicata dal medico di fiducia non convince, si cerca una struttura sanitaria alternativa attraverso Internet.

I vantaggi
Si possono ottenere più informazioni relative allo specialista o ai centri più indicati per la patologia di cui si soffre. Spesso si riesce a ottenere il curriculum del medico individuato. E poi si può spaziare in tutto il mondo, scovando persino chi si occupa di malattie rarissime. I portali, inoltre, aiutano a orientarsi anche il navigatore meno esperto. E i siti specializzati, che si occupano di questi temi da tanto tempo, difficilmente offrono informazioni e indicazioni non attendibili.
L’attendibilità è proprio l’elemento più importante dell’informazione sanitaria su Internet. Ma come riconoscere se il sito in cui ci imbattiamo è davvero in grado di fornirci informazioni credibili?
Anzitutto dall’aggiornamento: verificate sempre che le notizie o gli approfondimenti abbiano una data recente, e che le varie sezioni siano alimentate con regolarità.
Quindi, verificate che il sito che state consultando abbia eventuali partnership con enti di ricerca, istituzioni, ospedali. La presenza di sponsor (per esempio case farmaceutiche) non è di per sé un problema, anzi: l’importante è che sia ben evidenziato.
Un buon sito che si occupa di salute offre ai suoi utenti anche un
servizio di consulenze on line, che ovviamente non si sostituisce alla visita clinica vera e propria, ma può rappresentare una prima, utile forma di orientamento per il navigatore a caccia di informazioni. In questo caso, cercate di capire sempre il livello degli specialisti che vengono proposti per questo servizio di risposte on line.

Gli svantaggi
Su Internet, come del resto nel mondo vero e proprio, non virtuale, circolano anche tante fonti superficiali, imprecise e, nei casi più estremi, pericolose. Dunque, per le vostre ricerche partite sempre dai siti che sono presenti sul web da più tempo o da quelli istituzionali (quelli del ministero della Salute, degli ospedali pubblici, delle società scientifiche, delle associazioni di pazienti).
Diffidate dei siti che vendono farmaci on line (specie se non in commercio nel nostro Paese): c’è il rischio elevato che si tratti di materiale illegale o addirittura nocivo per la salute.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

best-cooler.reviews

www.babyforyou.org

progressive.com.kz/online_store/
}