• Sii sano

969 visite

Sei hai l’asma dovresti evitare di mangiare pesante

I cibi grassi e poco digeribili aumentano l’infiammazione e diminuiscono l’efficacia dei farmaci

L´asma è una delle malattie respiratorie più diffuse e capaci di incidere profondamente sulla qualità della vita di chi ne soffre. Eppure fino a oggi è stato fatto molto per limitarla, consentendo ai pazienti asmatici un´ampia gamma di soluzioni efficaci per contrastarla e conviverci senza troppa fatica.
Ora però arriva uno studio secondo cui l´asma avrebbe un´ulteriore ricaduta sulla vita di tutti i giorni della persona che ne soffre: l´asmatico, infatti, dovrebbe limitare notevolmente la sua (eventuale) passione per la cucina, perché mangiare pesante – cioè cibi grassi e poco digeribili – avrebbe la conseguenza negativa di aumentare l´infiammazione delle vie respiratorie tipica di questa malattia, ma soprattutto di far diminuire l´efficacia dei farmaci.

Lo studio
E´ la tesi sostenuta da una ricerca australiana che è stata condotta su 40 pazienti asmatici, cui è stato fatto scegliere tra un pasto ricco di grassi, corrispondente a circa 1000 calorie con il 52% di grassi, e uno più sano e light di solo 200 calorie e con il 13% di grassi.
Campioni di saliva sono stati prelevati sia prima sia 4 ore dopo il pasto, e sono stati analizzati per i marker dell´infiammazione.

I risultati
“I soggetti che avevano consumato il pasto più pesante avevano un aumento dei neutrofili nelle vie aeree”, ha spiegato Lisa Wood dell´università di Newcastle (in Australia), che ha condotto la ricerca. “Inoltre i troppi grassi hanno diminuito la risposta all´albuterolo, sopprimendone i benefici per quattro ore”.

Redazione Staibene

www.vy-doctor.com.ua

https://best-drones.reviews
}