• Sii sano

1.143 visite

Stop rughe (e non solo) con il fungo rosso

Le proprietà benefiche di un potente antietà che arriva da Oriente

Un fungo rosso contro l’invecchiamento. Questo il nuovo rimedio naturale che arriva dall’Oriente. Fino in Italia. Anche chiamato "sedia delle scimmie" per la sua struttura legnosa, il fungo (ganoderma lucidum) ha un colorito piuttosto rosso e contiene, tra le tante sostanze, anche degli antiossidanti che possono avere effetti positivi sulla pelle, posticipando di fatto l’invecchiamento. E non solo. Il ganoderma lucidum è infatti noto per la sua azione antinfiammatoria e antiallergica.
A descrivere gli effetti terapeutici di questo particolare fungo anti-age è Fabio Firenzuoli, direttore del centro di medicina integrativa dell’ospedale Careggi di Firenze.

Tutti i benefici
"Il fungo rosso", spiega Firenzuoli, "contiene molte sostanze, capaci, in generale, di migliorare la qualità della vita. Un alimento naturale molto promettente che mira a posticipare l’invecchiamento della pelle, grazie alla presenza di antiossidanti".
Ma gli effetti benefici di questo fungo non incidono soltanto sulla pelle: "Il fungo rosso", continua Firenzuoli, "contiene anche polisaccaridi che, invece, hanno un’attività immunostimolante capace di aumentare le nostre difese immunitarie e avere un ruolo di sostegno nelle malattie infiammatorie, come herpes o infezioni del papilloma, e nei pazienti oncologici".
Il fungo è stato inoltre valutato positivamente anche per "la sua azione antinfiammatoria e anti allergica, grazie alla presenza di un analogo dell’idrocortisone". Vantaggi anche per il cuore: "Gli studi hanno confermato che l’utilizzo di questo fungo può portare benefici anche all’attività cardiovascolare, perché è capace di aumentare la circolazione nei vasi capillari cardiaci e la quantità di ossigeno che arriva al cuore, riducendo così il livello di colesterolo e di glicemia".

Ma non cura né fa miracoli
L’esperto però mette in guardia i consumatori: "Fino a oggi", dice il dottor Firenzuoli, "non esistono ancora molte evidenze cliniche sulle effettive proprietà curative del fungo e tantomeno sui rischi. In generale quindi è consigliabile essere cauti nel consumo".
Attenzione infine ai suoi presunti "effetti miracolosi": "Non credete a chi dice che questo fungo sia miracoloso, perché, purtroppo, ancora niente e nessuno può guarire da tutte le malattie. Di questo fungo rosso possiamo soltanto dire che sembra essere un rimedio molto promettente".

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

www.topobzor.info

vadimvova.com/konsultatsiya-astrologa/

www.bestseller.reviews
}