• Sii sano

2.614 visite

Trombosi: i segnali da non trascurare

Come può manifestarsi la trombosi venosa? Con la comparsa di dolore alla gamba o al braccio in cui si è formato il grumo di sangue.  Ma quando si forma nelle arterie degli organi interni, il trombo può provocare sintomi molto più seri quali momentanea perdita di coscienza o della vista, incapacità di parlare per qualche secondo, dolore al petto e palpitazioni, senso di nausea e debolezza. Sintomi che possono segnalare un ictus o un infarto. Cosa fare in questi casi? Non sottovalutare il problema ma informare subito il medico perché se non viene riconosciuta in tempo e curata, la trombosi venosa profonda può provocare conseguenze serie per l´organismo. Una di queste è l’embolia polmonare.
Vediamo cosa succede in questi casi: dei frammenti del trombo si staccano dalla vena e, attraverso la circolazione, raggiungono il cuore e infine il polmone, dove si fermano.
Se, invece, il trombo si forma in una delle arterie coronarie può provocare conseguenze molto gravi, in quanto decurta il sangue che trasporta ossigeno ai tessuti causando un´ischemia, un´interruzione del flusso che arriva al tessuto del cuore o un infarto del miocardio (cioè un danno permanente al muscolo del cuore, provocato dall’´ischemia). Quando, infine, la trombosi colpisce un´arteria o una vena del cervello provoca un ictus (che è l´equivalente cerebrale dell´infarto cardiaco).

Redazione Staibene

Предлагаем вам со скидкой купить диплом высшего образования недорого с доставкой.
Был найден мной авторитетный интернет-сайт с информацией про аренда погрузчика https://dxtranss.com.ua
buy anabolic steroids online
}