• Sii sano

803 visite

Troppo cibo take-away? Rischi il diabete

Due o più volte la settimana aumenta anche il pericolo di malattie cardiache

Il take away è comodo, pratico, sfizioso, buono al palato. Ma sappiamo tutti che non è il massimo per l´alimentazione corretta. Diciamola tutta: bisognerebbe quasi evitarlo del tutto, o quantomeno non renderlo un´abitudine, ma solo un piacevole strappo alla regola.

Discorso simile per i cibi pronti, quelli precotti e fatti apposta per non far sprecare tempo in cucina a chi considera i fornelli una tortura, più che un piacere.
Insieme – take-away, fast food e cibi pronti – rappresentano un problema serio per la salute, quando si esagera.

Malattie cardiache e diabete


La raccomandazione può sembrare superflua, visto che siamo abituati a sentirci dire di non esagerare con hamburger & Co.

Però vale la pena di ribadirla, vista una ricerca recente sull´argomento: realizzata dall´Università della Tasmania (Australia) e pubblicata sulla rivista scientifica "European Journal of Clinical Nutrition", ha dimostrato che chi consuma due o più volte a settimana pasti pronti corre un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiache e il diabete.

Lo hanno stabilito i ricercatori studiando le abitudini alimentari di circa 1.900 persone tra i 26 e 36 anni di età.

Più a rischio le donne


Il 40% degli uomini e il 20% delle donne presi in esame dalla ricerca mangiano due o più volte fuori casa, ma i pericoli maggiori riguardano proprio le donne. I test del sangue, infatti, hanno dimostrato che le signore hanno livelli di glicemia più elevati e anche una maggiore circolazione di insulina nel sangue, segno di una condizione – la resistenza all´ormone che controlla gli zuccheri – rischiosa per lo sviluppo del diabete.

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

dating personals

Acheter Kamagra

rs-clinic.com.ua/lechenie-narkomanii/
}