• Sii sano

2.067 visite

Tumore del pancreas

Ogni anno sono circa 6.000 le persone colpite dal tumore del pancreas

tumore del pancreas

Ogni anno sono circa 6.000 le persone colpite dal tumore del pancreas.

Fattori di rischio
Una piccola percentuale di carcinoma del pancreas e dovuta all’azione di fattori genetici, tanto che si configura un carcinoma pancreatico familiare, anche se non e nota la mutazione causale. Sono fattori di rischio il diabete non insulino-dipendente (ovvero quello che in genere si manifesta dopo i 45 anni di eta), la pancreatite cronica e alcune malattie genetiche rare quali la sindrome di von Hippel-Lindau e la neoplasia endocrina multipla di tipo I. Anche alcol e caffé sono sospettati di favorirne lo sviluppo (anche se la correlazione non appare certa), cosi come alcune esposizioni professionali a solventi di uso industriale e agricolo e a derivati della lavorazione del petrolio.

Come si previene
E senza dubbio importante non fumare, dal momento che il fumo di sigaretta rappresenta il carcinogeno più chiaramente implicato nel determinismo di una neoplasia maligna pancreatica, e avere una dieta ricca di verdure e frutta fresca e povera di alcol. Le persone che hanno altri casi di tumore del pancreas in famiglia dovrebbero sottoporsi a controlli periodici.

Diagnosi precoce
La diagnosi precoce può essere ottenuta attraverso periodiche ecografie dopo i 60 anni, nei soggetti a rischio.
Segni clinici
Purtroppo il tumore del pancreas in fase precoce non da segni particolari. La diagnosi spesso viene fatta quando la malattia e già estesa. Possono cosi manifestarsi perdita di peso e di appetito, ittero, dolore localizzato all’addome superiore o medio, spesso irradiato in regione dorsale, astenia, nausea o vomito.

Protocolli diagnostici
Esami ematochimici, ecografia addominale, TAC e/o RMN e colangio RMN, ecoendoscopia, PET-TAC, CPRE e/o PTC, biopsia e markers tumorali (CEA, Ca 19.9).

Trattamento
Resezioni pancreatiche tipo duodenocefalopancreaectomia, resezione pancreatica distale, pancreasectomia totale, interventi derivativi biliari o digestivi nei casi inoperabili ed ostruenti. Applicazione di endoprotesi biliari per via endoscopica. Chemioterapia e radioterapia.

(fonte: Lilt, Lega italiana per la lotta contro i tumori)

Antonio Napolitano
Redazione Staibene

В интеренете нашел нужный блог , он описывает в статьях про Купить Виагра 200 мг www.cialis-viagra.com.ua
У нашей организации важный портал , он рассказывает про Stanozolol купить http://dopingman.com.ua/
yeti vs rtic tumbler
}