• Sii sano

2.328 visite

Vacanze, vademecum per partire tranquilli

Vacanze, vademecum per partire tranquilli. Piccoli accorgimenti per lasciare casa senza ritrovare sgradite sorprese al rientro dalle ferie.

Ogni anno la stessa storia: organizzate le vacanze, al momento di partire siete regolarmente assaliti dai dubbi. Sarà sicuro lasciare casa tutta sola per così tanti giorni? Come premunirsi dal rischio di incidenti, inconvenienti, contrattempi e “sciagure” varie che possono capitare in vostra assenza? Con qualche piccolo accorgimento che vale la pena di ricordare.

 

Porte e finestre
Lasciate aperte tutte le porte all’interno del vostro appartamento, in modo da consentire all’aria di circolare regolarmente. Quanto alle finestre, le sole da chiudere del tutto sono quelle delle camere da letto: eviterete che gli armadi si riempiano di polvere. Lasciate con i vetri aperti le finestre delle altre stanze, specie se ci sono delle piante, altrimenti l’aria si satura e al vostro rientro sareste accolte da un forte mal di testa.

 

Leggi anche: le 6 allergie rovina-vacanze

 

Gas
Controllate che rubinetti ed erogatore centrale siano chiusi. E non dimenticate mai che i tubi del gas hanno una scadenza, come le medicine. Se utilizzati dopo questa data (che è indicata sul tubo) diventano pericolosi perché il passaggio del gas li logora e fino a creparli, provocando perdite.

 

Acqua
Chiudete il rubinetto generale, ma prima accertatevi che il cassone dello scarico del bagno sia pieno, o rovinerete il galleggiante. Al vostro ritorno, poi, riapriteli tutti i rubinetti contemporaneamente e fate scorrere l’acqua per qualche minuto per essere certi di aver eliminato tutta quella che ha stagnano nei tubi per giorni.

 

Leggi anche: I farmaci salva vacanze da mettere in valigia

 

Elettricità & elettrodomestici
In teoria bisognerebbe staccare la luce dal contatore generale, per evitare cortocircuiti. Ma non sempre è possibile, perché si può avere la necessità di lasciare in funzione il surgelatore o il frigorifero. Per questo i contatori sono dotati di più di una levetta: c’è quella che toglie la corrente alle prese degli elettrodomestici e quella che isola la rete (cioè lampadari & Co). Potete quindi abbassare solo la levetta che corrisponde alla rete e lasciare in funzione il frigorifero. In questo caso, prima di partire, staccate la spina di tutti gli altri elettrodomestici e riponete quelli più piccoli in un armadio: eviterete di farli riempire di polvere.

 

Giardino e balcone
Chi ha un giardino avrà anche un impianto di irrigazione a tempo, che di solito rimane in funzione anche se staccate il contatore elettrico generale. Se invece avete un balcone, dovrete pensare alle piante: mettere bottiglie piene d’acqua capovolte nei vasi funziona solo se la vacanza dura pochi giorni, perché il caldo fa evaporare l’acqua in poco tempo. Se state via più di una settimana, quindi, meglio lasciare le chiavi di casa a un parente o a un amico fidato che annaffi per voi di tanto in tanto”.

 

Cantina e soffitta
Le cantine sono in media più fresche: riponetevi tutto quello che può rovinarsi con il gran caldo. Ma prima, foderate porte e finestre con una retina metallica che impedisca ai topi di intrufolarsi tra le vostre cose in cerca di frescura.

 

Sai difendere la casa dai ladri? Scoprilo con IL TEST

Tag:,
Redazione Staibene

www.optiontradingstrategies.net

agroxy.com

https://agroxy.com
}