• Sii sano

2.863 visite

Vene varicose, 9 regole per prevenirle

Come intervenire su abitudini quotidiane e stili di vita per difendere la salute delle gambe ed evitare guai più seri

le vene varicose? Siamo abituati a considerarle un semplice problema estetico. Ed invece  sono una questione di salute. Riguardano 7 milioni di italiani (per l’85% donne), ma non sono affatto qualcosa che si risolve soltanto rivolgendosi al chirurgo estetico.

Le vene varicose sono la spia di una patologia vera e propria: la malattia varicosa. In genere si presentano dopo che già sono comparsi altri segni: un senso di pesantezza alle gambe, soprattutto a fine giornata e quando fa più caldo.

 

 

 

Leggi anche: Il nuoto contro l’insufficienza venosa

 

I sintomi 

Man mano che il disturbo peggiora, le gambe si gonfiano di frequente già al mattino e a fine giornata fanno male. La notte si fa fatica a prendere sonno perché gli arti sono tesi e indolenziti. In questa fase è possibile notare sulla gamba un rilievo causato dalla dilatazione delle vene superficiali.
Con il passare del tempo, questi rilievi diventano permanenti e assumono una colorazione bluastra o violacea. Quando si arriva all’insufficienza venosa vera e propria, si avvertono crampi dolorosi e pruriti in corrispondenza del polpaccio, talvolta accompagnati da una vivissima sensazione di calore. Questi sintomi di solito peggiorano durante la notte. Anche la pelle della gamba interessata subisce un’alterazione: perde la propria elasticità, diventa secca, fragile e si assottiglia. Compaiono piccole macchie color caffelatte sul collo del piede e chiazze sulla gamba che danno prurito e si desquamano.

 

Sei a rischio vene varicose? Scoprilo con IL TEST

 

 

Come prevenire le vene varicose

Come sempre, nella medicina, la prevenzione tempestiva è l’arma migliore per contrastare anche le vene varicose. Perché permette, se non di eliminare del tutto il problema, quanto meno di ridurre al minimo i rischi più gravi. Ecco allora le regole generali da seguire.

1) Riducete o, meglio ancora eliminate il fumo, che è uno dei grandi nemici sia delle vostre arterie che delle vostre vene.

2) Dormite sempre con gli arti inferiori posti a un livello più alto rispetto al cuore: basta mettere un cuscino sotto il materasso, in corrispondenza dei piedi, in modo da alzarlo di circa 15-20 cm.

3) Evitate di restare fermi, in piedi o seduti, per periodi troppo lunghi. Nel caso, fate questo semplice esercizio: sollevatevi sulle punte dei piedi per 20 volte, metterete in azione…(segue)

Tag:
Antonio Napolitano
Redazione Staibene

Был найден мной популярный интернет-сайт с информацией про центр реабилитации наркозависимых.
Этот нужный веб сайт со статьями про сколько стоит суррогатное материнство.
www.best-cooler.reviews
}