• Sii sano

3.868 visite

Omeopatia: vuoi curarti senza farmaci? Ecco chi può e chi non può

Le cure omeopatiche funzionano a seconda del carattere del paziente. Riconosci il gruppo al quale appartieni e scopri le patologie che rischi

I 3 tipi omeopatici femminili

 

 

  •  Pulsatilla
    Dal punto di vista fisico, ha la pelle lucida, forme tondeggianti e tendenza alla cellulite. Di statura minuta, è bionda con gli occhi azzurri.
    Di carattere è timida, emotiva, facile al sorriso e alla lacrima, ha bisogno di affetto. È molto sensibile e si deprime con facilità.
    I disturbi di cui soffre più spesso sono ritenzione idrica, fragilità dei capillari, cefalee. Inoltre, risente molto del ciclo mestruale. Ha le estremità fredde e un apparato respiratorio delicato. Il suo sonno è disturbato spesso da una tosse secca. Tende a bere poco.

 

  • Ignatia
    Dal punto di vista fisico, ha occhi e capelli scuri, pelle chiara.
    Per carattere è nervosa, contraddittoria, paradossale. Incostante, arrossisce per un nonnulla ed è soggetta a repentini sbalzi di umore. Spesso trova sollievo se qualcuno la distrae.
    I disturbi di cui soffre più spesso sono legati a doppio filo alla sua indole ansiosa: nodo in gola, sospiri involontari, tachicardie e palpitazioni sono frequenti. Ma anche crampi, difficoltà nella digestione e stipsi. Il ciclo mestruale è irregolare.

 

  • Sepia
    Dal punto di vista fisico è longilinea, poco sinuosa, carnagione olivastra. Spesso ha macchie giallastre sul collo o vicino alle labbra.
    Il suo carattere tende al pessimismo e alla diffidenza. Facilmente irritabile, ama il colore nero. Col passare del tempo diventa sempre più scontrosa e insofferente.
    I disturbi di cui soffre più spesso sono le cefalee, le coliti e le vene varicose. Spesso soffre di gastrite e stitichezza, ma anche di forme più o meno serie di depressione.

 

 

Sei un tipo nostalgico? Scoprilo con IL TEST

Tag:
Redazione Staibene

https://imagmagnetsns.ua

Шины Rosava

аккумулятор varta
}